Mentre la viticoltura vanta una tradizione di oltre 2.000 anni, i primi contadini dell'Alto Adige iniziarono a coltivare le mele meno di un secolo fa. Sebbene la storia della frutticoltura in Alto Adige sia ancora giovane, però, è decisamente coronata da successo: oggi, una mela su due in Italia e una mela su dieci in Europa provengono dall'Alto Adige.
La maggior parte dei contadini di Terlano, Vilpiano e Settequerce coltivano uva e mele. Su 1.200 ettari (= 12 kmq = circa 1.700 campi da calcio) ogni anno crescono 7.500 vagoni ferroviari di mele, cioè 75.000 tonnellate. Le cinque varietà di mele principali sono Royal Gala, Golden Delicious, Granny Smith, Braeburn, Cripps/Pink e Pink Lady®.


 gala-edited Royal Gala
succosa, dolce, croccante

 golden-delicious-edited Golden Delicious
succosa, dolcemente aromatica con acidi di frutta
 
 granny-smith-edited Granny Smith
fresca, succosa, sapore gradevolmente asprigno, polpa compatta

 braeburn-edited Braeburn
croccante, sapore dolce-asprigno, compatta al morso

 pink-lady-edited Pink Lady
succosa, croccante, gusto fruttato e leggermente acidulo, alto contenuto di zuccheri